INTRODUZIONE
 

CHE COS'È UN'EMERGENZA
Una situazione di pericolo, un fatto o una circostanza imprevista rappresentano un’emergenza.
Un’emergenza costringe quanti la osservano e quanti per disgrazia eventualmente la subiscono, a mettere in atto misure di reazione a quanto accade, dirette alla salvaguardia delle persone e alla riduzione dei danni possibili.
L’emergenza impone a lavoratori o ospiti di essere attenti e consapevoli che i limiti della sicurezza propria, altrui, e/o delle cose, stanno per essere superati e che occorre agire per impedire il diffondersi del danno.
 

COSA OCCORRE FARE SE SI VERIFICA UN'EMERGENZA
Essendo l’emergenza un fatto imprevisto, per sua stessa natura, coglie di sorpresa tutti i presenti. L’azione più istintiva è sempre la fuga  anche se questa potrebbe rivelarsi la scelta peggiore.

L’esistenza di un piano d’azione programmato consente di agire secondo procedure che il soggetto o i soggetti consapevoli dell’emergenza in atto potranno attuare rapidamente, per promuovere contromisure adeguate alla risoluzione degli imprevisti con il minimo danno per sé e per gli altri.
Fuggire sconsideratamente per un cestino della carta andato a fuoco significa, probabilmente, far procedere l’incendio a tutto il fabbricato con danni ingenti alle strutture e forse anche alle persone. Procedere invece con contromisure semplici, azionando un estintore, chiamando il numero di emergenza predisposto, significa limitare il danno alla sola distruzione del cestino.