Dipartimento di Fisica Galileo Galilei

PIANO DI EMERGENZA e PREVENZIONE INCENDI


Questo semplice manuale raccoglie, in modo organico, le informazioni già fornite al personale, relative ai comportamenti da tenere in caso di emergenza.
Benché ogni situazione sia diversa dalle altre, esistono degli aspetti ripetitivi comuni a tutti i tipi di emergenza, da quelle più semplici (lieve infortunio sul lavoro, principio d’incendio in un cestino dei rifiuti, ecc.) a quelle più complesse (scoppi, crolli, terremoti, ecc.) che comportano l’evacuazione totale dai luoghi di lavoro.
Anche un piccolo incidente può facilmente degenerare se non si conoscono i criteri fondamentali per la gestione dell’emergenza e i comportamenti da tenere per evitare i fenomeni di panico.
E’ opportuno pertanto che chiunque sia autorizzato all’accesso al Dipartimento tenga bene a mente le semplici nozioni riportate in questo manuale, che saranno verificate con apposite esercitazioni predisposte periodicamente.
Nessun piano di emergenza, nessuna evacuazione dei lavoratori dai luoghi in cui avviene un incidente, sia esso notevole o di minore entità, potrà mai avere successo senza la partecipazione attiva dei lavoratori.
Nell’invitarVi ancora una volta a leggere attentamente quanto di seguito riportato sottolineiamo con forza la necessità di una proficua e continua collaborazione tra tutto il personale in materia di Prevenzione e Protezione.

prof. A. Bassetto - Direttore Dipartimeno
prof. G. Zumerle - Direttore Sezione INFN     
prof. A. Drigo - Direttore Unità INFM

Gennaio 2004