Chi Siamo

La Sezione di Padova fu con Milano, Roma e Torino una delle unità operative che dettero vita nei primi anni ‘50 all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, creato per coordinare e sostenere le attività dei primi gruppi di ricerca in fisica fondamentale, ricostituitisi dopo la guerra nelle Università italiane.
Tuttora la Sezione, con oltre 120 dipendenti e una sessantina di ricercatori e professori universitari associati, è uno dei maggiori centri di ricerca dell’INFN. Dai primi studi riguardanti i raggi cosmici, di cui fu pioniere a Padova Bruno Rossi, le attività di ricerca della Sezione si sono rafforzate e diversificate nel corso degli anni e oggi vengono svolte nei più avanzati settori della fisica particellare, astro-particellare, nucleare e degli sviluppi strumentali e tecnologici.

Ricerca a livello internazionale

Fin dalle origini, i ricercatori della Sezione hanno beneficiato di intensi contatti scientifici a livello internazionale, contribuendo alle maggiori imprese scientifiche realizzate nei principali laboratori di tutto il mondo. Nel 2017 sono stati ospitati presso la Sezione, per svolgere attività di ricerca, oltre una sessantina di scienziati provenienti per lo più da Istituzioni estere e un numero analogo di colleghi sono stati invitati a presentare i risultati delle loro ricerche.
Di grande rilievo sono i contributi che i ricercatori della Sezione hanno fornito sia nelle discipline sperimentali che in quelle teoriche, e i ruoli di responsabilità svolti a livello nazionale ed internazionale, fra i quali recentemente spiccano le posizioni assunte da Federico Antinori e Roberto Carlin come leader di due delle quattro grandi collaborazioni internazionali che lavorano al Large Hadron Collider del CERN, un risultato straordinario per la Sezione ed unico fra i centri di ricerca a livello mondiale.

Atto Costitutivo dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, 1951.

Formazione Scientifica

La Sezione è ospitata presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova con il quale è da sempre attiva una fruttuosa e stretta collaborazione e svolge parte delle attività presso i Laboratori Nazionali dell’INFN a Legnaro (PD). Circa una cinquantina all’anno sono gli studenti di laurea magistrale che scelgono tematiche di ricerca dell’INFN per la loro tesi, per un totale di circa il 70% dei laureati in Fisica a Padova, e un’analoga percentuale di studenti di Dottorato in Fisica partecipano alle attività dei gruppi di ricerca della Sezione o dei Laboratori di Legnaro.
Fondamentale è poi il contributo fornito dalla decine di giovani ricercatori che ogni anno decidono di iniziare la loro carriera scientifica in Sezione ottenendo tramite concorso, una borsa di studio o un assegno di ricerca.

L'Aula Rostagni, la principale aula didattica del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Padova.
L’Aula Rostagni, la principale aula didattica del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova.
Foto con la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, il prestigioso riconoscimento ottenuto dall'INFN per l’organizzazione della Conferenza Internazionale EPS-HEP2017  affidata alla Sezione di Padova.
Foto con la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, il prestigioso riconoscimento ottenuto dall’INFN per l’organizzazione della Conferenza Internazionale EPS-HEP2017 affidata alla Sezione di Padova.

Organizzazione e attività

La Sezione è organizzata per fornire i servizi necessari a sostenere efficacemente le attività di ricerca, sia per quanto riguarda gli aspetti amministrativi e gestionali che in quelli relativi alle tecnologie meccaniche, elettroniche e informatiche. In virtù delle competenze sviluppate, si sono progettati e realizzati componenti fondamentali di grandi apparati scientifici e infrastrutture informatiche, necessari per affrontare le sfide caratteristiche della ricerca di frontiera in cui sono coinvolti i ricercatori dell’INFN.
Un notevole impegno viene anche dedicato dalla Sezione a promuovere la diffusione della scienza, in particolare nelle scuole, e a sfruttare le opportunità di collaborazione con le istituzioni locali e le potenzialità di trasferimento tecnologico con le aziende del territorio. L’INFN è centro di formazione superiore accreditato presso la Regione Veneto e la Sezione è attiva in particolare con attività indirizzate ai giovani neo-laureati.

X