Icon label

Preparare una proposta

Che supporto può dare il Servizio Fondi Esterni

Il Servizio Fondi Esterni della Sezione fornisce supporto nell’accesso ai finanziamenti esterni, sia per i Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea, che per quelli promossi da istituzioni nazionali (come ad esempio il MIUR ed il MISE), regionali, locali o private.

Attività Servizio Fondi Esterni

Molte sono le attività che il Servizio svolge come supporto a chi prepara un progetto su fondi esterni, per assicurare la correttezza formale in fase di presentazione e prevenire possibili difficoltà nella successiva gestione dei progetti approvati.

Il Servizio agisce in stretta collaborazione con i Servizi Direzione e Amministrazione, coopera con la Divisione Fondi Esterni istituita presso l’Amministrazione Centrale dell’Ente e funge da tramite tra quest’ultima e gli utenti per gli adempimenti previsti.

Cosa deve fare che vuole proporre un progetto

Contattare il Servizio Fondi Esterni

I bandi Europei e simili sono molto competitivi per cui la preparazione di un buon progetto richiede normalmente mesi di lavoro e l’intenzione di presentare una proposta deve essere perciò concepita con largo anticipo.  Per poter usufruire nel migliore modo del supporto disponibile, sia localmente che a livello centrale, è quindi indispensabile che tale intenzione venga resa nota quanto prima, almeno 3 mesi prima della scadenza del bando, con una comunicazione al Servizio Fondi Esterni, sia nel caso in cui la Sezione di Padova sia “capofila” per l’INFN, sia nel caso in cui si partecipi a un proposal di altre Sezioni.

Si ricorda al riguardo che la sottomissione di una proposta per conto dell’Istituto è subordinata al nulla-osta da parte del Direttore. I proponenti verranno contattati per assistenza nella stesura della proposta e saranno  invitati ad illustrare il progetto attraverso una breve presentazione al gruppo di lavoro e al Direttore che metta in luce in particolare eventuali questioni specifiche da approfondire.  
Verrà anche richiesto di compilare un modulo dove indicare le risorse della Sezione che si intende urilizzare per il progetto.

È disponibile su web anche una lista FAQ che riporta le risposte ai quesiti più frequenti sottomessi in fase di stesura della proposta.

Stabilire il contatto con il Servizio Amministrazione

Almeno un mese prima della scadenza del bando dovranno inoltre essere avviati i contatti con il Servizio di Amministrazione per le necessarie verifiche della parte finanziaria.

Raccomandazione per proposte ERC

Le proposte da sottomettere ai bandi ERC che coinvolgono l’INFN come Host Institution vengono seguite con particolare attenzione dalla Divisione Fondi Esterni Nazionale e dal Servizio Fondi Esterni in Sezione. In tal caso si raccomanda ai proponenti, in particolare quando non possano contare su esperienza personale pregressa, di iniziare la stesura della proposta con diversi mesi di anticipo, prevedendo di:
•    inviare al Servizio Fondi Esterni, almeno 3 mesi prima della scadenza del bando, una espressione di interesse scritta comprendente: abstract della proposta (2 pagine max), CV (2 pagine max) e una lista delle principali pubblicazioni (1 pagina max);
•    rendere disponibile entro 6 settimane lavorative dalla scadenza una prima bozza completa della parte B2 che sarà poi inviata al SFE nazionale.
Abbiamo raccolto in una pagina anche una serie di documenti utili per la stesura della proposta.

Cosa fare dopo l’approvazione

Una volta ottenuto l’esito è necessario inviare al Servizio Fondi Esterni copia del documento di valutazione del progetto e, in caso di approvazione, l’eventuale invito della Commissione alla negoziazione del GA.

X